Genitorialità

Sostegno alla genitorialità.

La condizione genitoriale è molto cambiata nel corso del tempo anche a causa dei profondi mutamenti socioeconomici. Il diverso modo di essere genitori, da parte di uomini e donne, può conoscere un ulteriore e spesso problematico cambiamento quando i figli arrivano all’adolescenza. Questo periodo, così ricco di cambiamenti fisici e psicologi, può generare una crisi in figli e genitori, spesso travolti dal mutamenti inaspettati.
L’adolescenza quindi riguarda la famiglia nella sua interezza e richiede un’evoluzione a tutti i suoi membri e la capacità di tollerare momenti di frustrazione, di conflitto e di separazione. Il compito evolutivo dei figli è la crescita, quello dei genitori favorirla. Ma questo passaggio così importante può essere vissuto con molto dolore.

Il Servizio di sostegno alla genitorialità desidera fornire un supporto all’elaborazione delle difficoltà e degli interrogativi che possono sorgere in questa fase partendo dalle competenze e dall’esperienza educativa dei genitori. Accoglienza, confronto e riflessione possono accompagnarli nella ridefinizione delle modalità formative, del rapporto con i propri figli e con se stessi, come singoli individui e come membri di una coppia.

Sono diversi i motivi che possono contribuire ad un disorientamento di fronte alla crescita dei figli, dagli eventi esterni, quali separazioni o lutti, ai cambiamenti fisiologici, a momenti di crisi personale. Il sostegno genitoriale ha lo scopo di dare un significato ai cambiamenti in atto per trovare un nuovo equilibrio personale e familiare e riuscire così a sostenere i figli in questa fase delicata, ma ricca di opportunità.

I percorsi di sostegno alla genitorialità sono destinati a famiglie che vivono situazioni particolarmente traumatiche, ma anche ai genitori che desiderano confrontarsi sulle emozioni e sugli affetti che la crescita dei figli riattivano in loro.