Progetto giovani

Viviamo in una società aperta, complessa e piena di contraddizioni, nella quale i confini e i riferimenti si perdono e si ricompongono rapidamente, in modo fluido e volatile. Questa precarietà, enfatizzata dalla crisi economica, induce spesso nei giovani una visione pessimistica del futuro e una sfiducia nella possibilità di realizzare il proprio progetto di vita.

Noi pensiamo che questa lugubre concezione sociologica vada contrastata, e riteniamo che la crisi cosiddetta economica – in realtà etica – non sia necessariamente una cattiva condizione per realizzare la propria crescita. Questa condizione, infatti, consegna alle nuove generazioni un compito importante e narcisisticamente molto soddisfacente: contribuire a creare quella società accogliente, tollerante, inclusiva che non siamo ancora riusciti a realizzare.

Questa premessa è necessaria, poiché, sempre di più, i giovani ci mostrano che quando entrano in crisi, non soffrono solo del loro passato, anzi, soffrono soprattutto perché, nella qualità di relazione che intrattengono con il loro futuro, c’è qualcosa che li spaventa e fa insorgere il timore di “non riuscire a farcela”, qualunque cosa significhi per loro.

Ciò detto, l’obiettivo generale del nostro progetto è favorire una rappresentabilità più efficace, profonda, vitale e autentica del futuro, per definizione carico di possibilità e aperto al cambiamento.

La nostra sfida, in sostanza, è quella di contrastare le nuove forme di attacco alla capacità dei giovani di pensare e di instaurare relazioni, che caratterizzano la nostra epoca. I giovani sono spinti in vari modi, impliciti ed espliciti, ad evitare il contatto con se stessi, a coltivare illusioni di onnipotenza e di totale autodeterminazione, ad identificarsi attraverso i media con idoli o gruppi idealizzati, a ritirarsi nell’uso della tecnologia, a privilegiare le difese maniacali, considerando l’euforia e il piacere le uniche condizioni degne della vita.

Un altro aspetto da segnalare ci pare questo: quando i giovani entrano in crisi, le loro difficoltà non investono mai un solo ambito della vita, ma hanno ricadute su tutte le dimensioni più significative. Qualsiasi sintomo di disagio psicologico (ansia, depressione, dipendenze, ecc.), ad esempio, condiziona tanto il percorso di studio o lavorativo, quanto la capacità di investire sul mondo esterno, coltivare interessi, relazioni amicali o affettive. Così come, le difficoltà incontrate nel proprio percorso di formazione o di socializzazione, non possono che incidere negativamente sull’autostima e sull’immagine che i giovani hanno di sé, con conseguente aggravamento del disagio psicologico.

In tal senso, occuparsi dei giovani in modo efficace, con uno specifico Progetto, significa considerare contemporaneamente tutti questi diversi ambiti, cercando di sfruttare le migliori risorse che la nostra città offre.

L’intento è di mettere in rete i diversi Enti, istituzioni e figure professionali, coinvolte a vario titolo nel mondo giovanile: i professionisti della salute mentale, per rispondere al disagio psicologico; i professori e gli educatori, per quanto riguarda il percorso di studio; le associazioni culturali, di volontariato, le parrocchie, le società sportive, ecc., per quanto riguarda la gestione di quel variegato mondo, definito del “tempo libero”.

L’idea, insomma, è quella di valorizzare le forze presenti nella nostra comunità, per fornire ai giovani (e agli adulti) degli strumenti che consentano loro di sentirsi parte di “un qualcosa” di più grande, di non sentirsi soli nell’affrontare i momenti di crisi presenti in ogni percorso di crescita e cambiamento, di trascendere l’immanenza, in una visione ampia e più completa della realtà.

Al fine di perseguire tali obiettivi abbiamo creato un Portale web, dedicato ai giovani veronesi, ai loro genitori e alle figure educative che si intrecciano nella vita di ogni giorno. Il portale è dotato di:
 

  • un Servizio di consultazione gratuito, in grado di fornire una prima accoglienza ai giovani in condizione di disagio psicologico.
  •  

  • un’Area dedicata al supporto allo studio, rivolta agli adolescenti e ai giovani adulti che incontrano difficoltà nel percorso scolastico o universitario.
  •  

  • un’Area informativa, dedicata all’approfondimento delle tematiche di più stretta attualità inerenti il mondo dei giovani.
  •  

  • una Sezione eventi e attività, in cui segnalare una selezione delle iniziative più interessanti organizzate a Verona e provincia dai diversi Enti, organizzazioni, associazioni che operano sul territorio e che collaborano, o vorranno collaborare al nostro Progetto, condividendone le finalità.
  •